La cena che non c’era.

17 dicembre 2015 | | Contadinner

VàZapp’ dà inizio a #Contadinner 20 20 20, le cene itineranti per agricoltori e giovani che vogliono avvicinarsi al mondo agricolo

Ci sono cene e cene: cene di lavoro, cene di gala, cene istituzionali.

E poi ci sono quelle cene che non c’erano, che per esserci hanno bisogno del contributo e della storia di ognuno, cene dal basso che fanno diventare ogni persona una risorsa.

Quella a cui VàZapp’ invita a prendere parte è una cena di vita, di relazioni e condi-visione.

La prima cena contribuirà alla co-creazione delle 20 cene. L’appuntamento si terrà proprio a Vazapp, venerdì 18 dicembre alle 20.20, presso Cascina Savino (https://goo.gl/maps/8vcl2).

20 cene, 20 masserie, 20 giovani agricoltori. Questa la formula scelta da VàZapp’ per #Contadinner 20 20 20, un progetto conviviale che, cena dopo cena, metterà attorno alla stessa tavola 400 giovani agricoltori della Capitanata per ascoltarli, scambiare esperienze di vita, sogni, progetti e conoscenze.

Un percorso per stimolare la nascita di nuove e produttive relazioni, per aprire la strada alla consapevolezza che condivisione è crescita.

A dare il suo prezioso contributo Peppe Zullo, il cuoco contadino con la passione per la propria terra. Molti altri saranno gli ospiti che interverranno nel corso della serata, tra cui Roberto Zarriello di Tiscali, fondatore della “Resto al sud Academy”.

Il progetto si concluderà con la redazione e la sottoscrizione della “
Carta del giovane contadino”, che verrà consegnata al Ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina in occasione della sua visita a Foggia. Un documento condiviso che raccolga e dia voce alle istanze degli agricoltori, per trovare risposte ai loro bisogni e superare le difficoltà da affrontare nel realizzare un sogno fatto di testa, mani e cuore.

 

 

author